« Torna

Corso di formazione in due mezze giornate “Tutela della salute psicofisica in un’azienda industriale”

Obblighi normativi e prevenzione/gestione dei rischi psicosociali

È un’iniziativa di AITI, AMETI e UIL (Ufficio dell’Ispettorato del lavoro)

Date e orari

Martedì 7 novembre 2017 dalle ore 08.30 alle ore 12.00
Martedì 21 novembre 2017 dalle ore 08.30 alle ore 12.00

Luogo

c/o AITI – Associazione Industrie Ticinesi a Lugano, Corso Elvezia 16, 4°piano

Relatori

Gianluca Chioni e Gianfranco Rusca, Ufficio dell’Ispettorato del lavoro
Liala Cattaneo, OSC – Laboratorio di psicopatologia del lavoro

Contenuti

La legge sul lavoro (LL), la relativa ordinanza 3 (OLL 3) e il Codice delle obbligazioni sanciscono che il datore di lavoro deve adottare tutte le misure necessarie per tutelare la salute fisica e psichica dei lavoratori.

Dal 1° gennaio 2000 si applica inoltre la direttiva CFSL n.6508, aggiornata nel 2007, concernente il ricorso ai medici del lavoro e agli altri specialisti della sicurezza sul lavoro (Direttiva MSSL) nelle aziende assicurate secondo la LAINF.

In ultimo, per migliorare la prevenzione dei rischi psicosociali, a partire dal 2014 la SECO ha fissato una nuova priorità nell’esecuzione dell’ispezione del lavoro. D’intesa con gli ispettorati cantonali del lavoro, incaricati dell’esecuzione della legge sul lavoro a livello nazionale, le prossime attività di controllo previste saranno finalizzate, tra le altre cose, alla verifica della corretta gestione dei rischi psicosociali in azienda. Mentre i rischi “tecnici” sono oggi sempre più sotto controllo e oggetto di formazioni specifiche, quelli psicosociali quali lo stress, il burnout, il mobbing e le molestie sul posto di lavoro continuano a causare problemi crescenti con importanti ricadute finanziarie sia a livello aziendale, sia a livello di bilancio cantonale.

Secondo un pregiudizio diffuso tali rischi non sarebbero né controllabili, né gestibili. In realtà, invece, possono e devono per legge essere gestiti in maniera sistematica, analogamente ai rischi relativi alla sicurezza e alla salute fisica sul posto di lavoro.

Programma

  • Basi del diritto in materia di salute e sicurezza sul posto di lavoro
  • Disposizioni e applicazioni della Direttiva MSSL 6508
  • Gestione della salute fisica e psichica
  • Introduzione ai pericoli psicosociali
  • Fattori di rischio psicosociali
  • Aspetti definitori
  • Rischi relativi alla natura e alle caratteristiche del lavoro
  • Rischi relativi al contesto organizzativo e sociale
  • Ruolo delle caratteristiche individuali
  • Conseguenze psicopatologiche dei rischi psicosociali
  • Stress correlato al lavoro
  • Mobbing
  • Prevenzione e possibili misure d’intervento nei contesti organizzativi
  • Esercizi, F.A.Q

 

Iscrizioni

Chi desidera partecipare al corso può cliccare qui entro e non oltre lunedì 30 ottobre.
La quota d’iscrizione è di 210 CHF per le aziende associate AITI, FIT, ATIO e AMETI.
Per le altre aziende la quota è di 270 CHF.
Il corso prevede un massimo di 20 partecipanti.