Le aziende ticinesi donano 60’000 CHF a UNICEF

Si è tenuta ieri sera a Lugano la serata di beneficienza organizzata dal Comitato Svizzero per l’UNICEF dal titolo “L’impegno del Ticino per l’infanzia”. L’impegno da parte delle aziende ticinesi non è stato tuttavia circoscritto alla serata, e ha permesso di raccogliere complessivamente ben 60’000 CHF. 

È giunto alla sua 12° edizione l’evento di beneficienza “L’impegno del Ticino per l’infanzia” che si è svolto ieri, alla presenza del nuovo CEO UNICEF Wolfgang Gemünd presso l’Hotel Splendide Royal. La serata, rallegrata dal comico di Zelig Leonardo Manera che ha portato in scena alcuni estratti dal suo repertorio, ha rappresentato un’occasione per le aziende ticinesi di riunirsi per sostenere progetti mirati a favore dell’infanzia. Quest’anno, come ha illustrato Nadia Dresti, Delegata del Comitato Svizzero per l’UNICEF, promotore dell’evento, ci si è focalizzati sulla problematica della malnutrizione cronica, ossia la carenza di importanti micronutrienti, come le vitamine e il ferro. Nei bambini nella fase della prima infanzia causa ritardi irreversibili a livello di sviluppo fisico e del cervello, portando ad una riduzione delle capacità cognitive, con conseguenze come la diminuzione della capacità di apprendimento e problemi di concentrazione. Nel 2016, ben il 22,9 per cento dei minori di cinque anni era colpito da ritardi dello sviluppo causati dalla malnutrizione cronica.

Le aziende ticinesi, come di consueto, hanno risposto alla chiamata: BancaStato ed Assimedia, come ormai da diverso tempo, hanno partecipato alla serata in qualità di sponsor principali, mentre PAMP, Pentagram e la Fondazione Medacta for Life come co-sponsor. Gli sforzi delle aziende del nostro territorio non si sono però esauriti nel suddetto evento.

HUGO BOSS Ticino SA da anni è impegnata nel sociale anche attraverso il coinvolgimento dei propri collaboratori. L’azienda di Coldrerio, ad esempio, offre la possibilità ai propri dipendenti di fare una donazione ad UNICEF, durante le festività natalizie, tramite un’offerta personale in cambio di un sacco regalo comprendente diversi capi di abbigliamento. HUGO BOSS contribuisce alla donazione con un importo almeno pari a quanto raccolto dai 430 collaboratori, consentendo così di raggiungere una cifra considerevole.

È così che complessivamente le aziende di casa nostra hanno potuto contribuire ai progetti di UNICEF con un importo pari a oltre 60’000 CHF. Il CEO Wolfgang Gemünd, per la prima volta nel nostro cantone nella sua nuova veste, ha espresso un sentito ringraziamento per questo supporto a tutte le aziende presenti, con l’auspicio di poterne accogliere un numero sempre più grande in questa importante occasione.

Per ulteriori informazioni:
SRI Management Consulting SA, Tel. 091 695 38 80, e-mail email hidden; JavaScript is required