PAMP spegne 40 candeline lavorando per la comunità

Oltre 100 collaboratori hanno aderito all’iniziativa di volontariato aziendale realizzata in collaborazione con il Comune di Castel San Pietro. Le attività hanno abbracciato diversi ambiti: ecologia, infanzia e terza età.

L’iniziativa PAMP INSIEME – Tempo prezioso per la comunità, lanciata in occasione dei festeggiamenti per i 40 anni dell’azienda, nasce nel solco di una stretta relazione con il comune che da lungo tempo (e più precisamente dal 1984, quando l’azienda si è trasferita da Chiasso) la ospita. Nell’ambito di questa iniziativa la raffineria di metalli preziosi ha offerto ai propri collaboratori la possibilità di dedicare mezza giornata lavorativa ad attività di volontariato di vario genere sul territorio: la risposta è stata calorosa e ben 116 collaboratori (su un totale di 175) hanno risposto presente.

Le attività proposte, coordinate con il Comune di Castel San Pietro, si sono concretizzate nell’arco di quattro settimane e hanno coinvolto le locali case per anziani con momenti di intrattenimento per gli ospiti (passeggiate, giochi di memoria, bricolage e cucito), l’Ufficio Tecnico Comunale per quanto riguarda la pulizia di un sentiero e lavori di manutenzione presso il parco giochi ed infine la Società Percorso Vita con la quale è stato organizzato il riordino dell’omonimo tracciato.

Alessia Ponti, Sindaco di Castel San Pietro, che per prima ha appoggiato l’iniziativa di PAMP, si è detta positivamente sorpresa dall’esperienza: «Da parte nostra siamo contenti in primis che un’azienda sul nostro territorio abbia deciso di investire per un’attività del genere, mettendosi a disposizione della comunità e facendosi così conoscere dalla popolazione. Sono colpita per l’adesione da parte di un numero così elevato di collaboratori, e dalla professionalità con la quale hanno svolto i compiti assegnati».

La raffineria dal canto suo ha voluto dimostrare ancora una volta il suo impegno concreto nella responsabilità sociale d’impresa e dare un segnale alla comunità, aprendosi alla stessa per generare un valore aggiunto. Come testimonia Nadia Haroun, CEO: «Per i nostri 40 anni volevamo fare qualche cosa che andasse al di là delle collaborazioni consolidate con AS Castello e Istituto Sant’Angelo di Loverciano, e che coinvolgesse l’azienda intera. Così è nata PAMP INSIEME. Siamo molto felici della risposta da parte dei collaboratori e dello spirito con cui hanno affrontato le varie attività, facendo in modo che anche i partner coinvolti abbiano realmente apprezzato il supporto fornito».